Un percorso artistico in dieci tappe alla scoperta della Bursch

Un percorso artistico in dieci tappe alla scoperta della Bürsch

Un percorso artistico in dieci tappe alla scoperta della Bürsch

S'intitola “Bürsch in Festival” il nuovo appuntamento estivo che impegnerà attori e tecnici di Teatrando nei primi giorni di Agosto del 2021.

Si tratta di un viaggio in dieci tappe alla scoperta degli angoli più suggestivi della Valle Cervo, scandito da un appuntamento con la danza, due con la musica e sette appunto con il teatro e Teatrando. Organizzato dal Comune di Campiglia in collaborazione con il “Centro di Documentazione Alta Valle Cervo – La Bürsch”, grazie al sostegno della Fondazione Crb, si propone di sostenere i lavori di risistemazione dell’ala del Santuario di San Giovanni d’Andorno, fortemente danneggiata dall’alluvione dello scorso ottobre.

Una “tessera-viaggio” (creazione grafica di Andrea Dalla Fontana), che sarà nominativa e che ogni partecipante potrà acquisire con una piccola offerta (10 euro è quella suggerita), gli permetterà di seguire tutti gli appuntamenti, previsti tra giovedì 29 Luglio e martedì 10 Agosto, andando alla scoperta di piccole frazioni, come Riabella e Sassaia, o luoghi particolarmente suggestivi e poco noti come le Cave della Balma, il cimitero di Oriomosso e il Sacro Monte di San Giovanni. Al termine degli appuntamenti le Pro Loco o gli abitanti dei borghi accoglieranno i visitatori con specialità enogastronomiche locali. Presso i bar e ristoranti vicini alle varie location sarà inoltre possibile attendere l’inizio dell’evento o concludere la serata.

Il debutto sarà Giovedì 29 Luglio alle 21,30 alle Cave della Balma con la danza verticale di Erica Bettin, che presenterà la sua performance sulla parete di roccia. Seguiranno i due concerti al Circolo Valet dell’Asmara sempre alle 21,30: Venerdì 30 è previsto quello degli Arbej, Sabato 31 quello dei Quinta Rua. Per la prenotazione di questi tre appuntamenti occorre scrivere a burschfestival@gmail.com.

Dal primo agosto entrerà in scena anche Teatrando che, in ciascuno dei suoi sette appuntamenti, con la regia di Paolo Zanone e Veronica Rocca, proporrà una o due scene, oppure letture in una serata a tappe, fino ai sei incontri teatrali della serata finale. I testi sono di Danilo Craveia e Anna Bosazza del “Centro di Documentazione Alta Valle Cervo”. ATTENZIONE agli orari di partenza perché in due casi variano.

Il percorso teatrale inizierà Domenica 1 Agosto al Cimitero di Oriomosso, dove sarà presentata la scena “La Valle e l’amore”, che prevede un immaginario dialogo tra Massimo Sella e la personificazione della “Bürsch” (interpretati da Paolo Zanone e Veronica Rocca). Le parole, che si rifanno proprio al celebre testo scritto da Massimo Sella sulla Valle Cervo, terra d’origine della sua amata moglie Edvige Magnani, risuoneranno in un contesto di particolare suggestione. Partenza dei gruppi ore 20.30, 21.10 e 21.50. Prenotazione: teatrando@teatrandobiella.it.

Si prosegue Lunedì 2 Agosto al Santuario di San Giovanni d’Andorno con “Partir si deve, ma sorridere anche!”, che propone due scene: un dialogo tra due “picapere” in partenza per i più remoti cantieri del mondo (Filippo Bruni Campanella e Achille Pozzo) e un omaggio ai modi di dire e ai motti arguti che caratterizzano il linguaggio della valle (Andreana Ceresa, Patrizia Latini, Marco Strona). Partenza dei gruppi ore 20.30, 21.10 e 21.50. Prenotazione: teatrando@teatrandobiella.it.

La terza tappa sarà Martedì 3 Agosto nella piazza della chiesa a Campiglia con “Novità dal Frejus?”, un’unica scena in cui, a 150 anni dall’inaugurazione del tunnel del Fréjus, si ricorda il ruolo che i valligiani ebbero nel cantiere del traforo. Un operaio racconta a un amico l’esperienza a Bardonecchia con i grandi che fecero l’impresa come Germain Someiller, ma anche il valët Pietro Ostano (in scena Filippo Bruni Campanella, Giuseppe Marrone, Mattia Pecchio, Marco Strona). Partenza dei gruppi ore 20.30, 21.10 e 21.50. Prenotazione: teatrando@teatrandobiella.it.

Nel quarto appuntamento, Mercoledì 4 Agosto (RINVIATO a Venerdì 6 Agosto), ci si sposterà a Riabella per “Le parole della Bürsch”, una serata di letture di brani in prosa e in versi di autori valligiani o “adottati”, che offriranno uno sguardo poetico e spesso sconosciuto dell’Alta Valle del Cervo (Patrizia Latini, Veronica Rocca, Simona Romagnoli, Paolo Zanone). Si consiglia di indossare calzature sportive e di munirsi di una torcia elettrica. Partenza dei gruppi ore 20.30, 21.25 e 22.20. Prenotazione: teatrando@teatrandobiella.it.

La quinta tappa sarà Giovedì 5 Agosto nella frazione di Sassaia dove sarà proposto “La valle al femminile”, due scene che ritraggano l’universo femminile della Bürsch. Tre “masche” (Monica Iovine, Artemisia Loro Piana, Graziella Panetta) faranno entrare gli spettatori nel loro mondo di pozioni e sortilegi, mentre due “siunere” (Simona Romagnoli, Annalisa Zini), le cosiddette “steile” di Sassaia, spiegheranno che cosa significava vivere lavorando dalla stella dell’alba alla stella del tramonto. Partenza dei gruppi ore 20.30, 21.10 e 21.50. Prenotazione: teatrando@teatrandobiella.it.

Nel sesto appuntamento, Sabato 7 Agosto (RINVIATO a Domenica 8 Agosto), in frazione Piana, non lontano dal ponte sul Cervo, sarà proposto “Sua Maestà, il Sarv”, una scena in cui, tra immaginazione e realtà, intrecciando paura e sorrisi, si ascolterà la voce del torrente, che sa farsi minacciosa quando la “büra” impazza, come accaduto lo scorso ottobre (Andreana Ceresa, Giacomo Cravello, Margherita Cravello, Mattia Pecchio, Achille Pozzo). Partenza dei gruppi ore 20.30, 21.10 e 21.50. Prenotazione: teatrando@teatrandobiella.it.

Il percorso si chiude Martedì 10 Agosto al Sacro Monte del Santuario di San Giovanni d’Andorno con “La notte degli Eremiti”, una passeggiata notturna che permetterà di scoprire le cappelle del percorso e di ascoltare la voce e i pensieri dei Santi, che sapranno sorprendere e far sorridere (Alfredo Barausse e Filippo Bruni Campanella; Laura Antoniotti e Luisella Gracis; Paolo Zanone; Claudio Nicolai; Frank Juch; Gian Luca Marchi e Stefano Garbaccio). Si raccomanda di indossare abiti comodi e calzature sportive, di munirsi di una torcia ed eventualmente anche di bastoncini da trekking. Per chi non riesce a organizzarsi in modo autonomo, è previsto un servizio navetta. Partenza gruppi ore 20.30, 20.50, 21.10, 21.30 e 21.50. Prenotazione: teatrando@teatrandobiella.it.

SERVIZIO NAVETTA per la serata di Martedì 10 Agosto al Sacro Monte
Chi desidera potrà usufruire di un servizio navetta gratuito.
La navetta partirà da Campiglia (piazza antistante il Museo della Società Operaia di Mutuo Soccorso) dalle 19.30 e, fino alle ore 20.30, porterà a San Giovanni d'Andorno coloro che lo desiderano.
A chi è dotato di automobile suggeriamo di salire al Santuario in auto. Alla fine di ogni turno dello spettacolo la stessa navetta porterà gli autisti fino al santuario a riprendere il mezzo.

I luoghi della Bürsch che si andranno a scoprire sono spesso piccoli e remoti, borghi che non dispongono di spaziosi parcheggi e ampie strade, ma proprio per questo incantevoli e quasi magici, soprattutto nelle serate estive fra stelle e lucciole. Ai partecipanti si chiede quindi di avere pazienza in caso di difficoltà logistiche.